Sei confuso da tutti i modelli di asciugatrici presenti nei negozi?

Non preoccuparti…

Non sei da solo.

Sfortunatamente, la maggior parte delle persone si muove e va in negozio e compra un modello a caso, basandosi sul prezzo e sulla marca.

E dopo pochi mesi di utilizzo, spesso si rammaricano della loro scelta.

Ma tu sei qui…

Perché devi aver cura dei tuoi soldi guadagnati con fatica.

In questa speciale guida all’acquisto, il nostre team ha messo insieme per te un elenco delle 10 migliori asciugatrici del 2018.

Questi modelli sono affidabili, pieni delle moderne tecnologie, fatte con materiali di alta qualità e, soprattutto, matte per durare.

Puoi stare piuttosto sicuro, questi modelli non ti deluderanno.

Scegli quello giusto per te!

Le migliori asciugatrici a confronto

Bosch-Serie-8-WTW855R9IT-miniSmeg-DHT83LIT-1-miniAEG-T8DBE851-miniElectrolux-RDH3874GDE-miniCandy-GVH-D1013A2-S-mini
Asciugatrice1. Bosch Serie 8 WTW855R9IT2. Smeg DHT83LIT-13. AEG T8DBE8514. Electrolux RDH3874GDE5. Candy GVH D1013A2-S
premio-oro4
Scelta
d'autore
premio-argento7
Miglior rapporto
qualità - prezzo
Sistema di asciugaturaA pompa di calore con tecnologia a vaporeA pompa di caloreA pompa di caloreA pompa di caloreA pompa di calore
Capacità9Kg8Kg8Kg7Kg10Kg
Classe energeticaA++A+++A+++A++A+
Consumo annuale di energia258 kWh176 kWh177 kWh211 kWh369 kWh
Vedi Prezzo Vedi Prezzo Vedi Prezzo Vedi Prezzo Vedi Prezzo
Clicca qui per leggere le recensioni dei prodotti #6-10.


1. Bosch Serie 8 WTW855R9IT – Top di Gamma

Bosch Serie 8 WTW855R9IT

Sistema di asciugatura: A pompa di calore con tecnologia a vapore

Capacità: 9Kg

Classe energetica: A++

Consumo annuale di energia: 258 kWh

Stai guardando tra le tante asciugatrici presenti sul mercato, leggi le recensioni delle migliori del 2018, ma tra tutte quale scegliere? Le recensioni lo confermano, la migliore asciugatrice è la Bosch Serie 8 WTW855R9IT.

Sicuramente la migliore marca per un’asciugatrice, o comunque una delle migliori, è la Bosch, sinonimo di qualità costruttiva e solidità nel tempo.

L’asciugatrice WTW855R9IT ha le dimensioni di una normale lavatrice, quindi facile da collocare, ed ha un oblò trasparente che ti permetterà di seguire passo passo l’asciugatura, anche grazie all’illuminazione interna. Per poter asciugare al meglio i tuoi capi hai a disposizione ben 14 programmi tra cui quelli dedicati al cotone o a tipologie di tessuto specifiche, ma anche degli utili programmi rapidi. Se non ami stirare, sicuramente utilizzerai molto spesso i programmi antipiega, per avere dei capi delicatamente asciutti.

E se hai necessità di rinfrescare dei capi semplicemente per toglier loro degli odori, utilizza i programmi Refresh che l’asciugatrice ti mette a disposizione, che sfruttano il vapore per eliminare gli odori e ravvivare i capi. Oltre ai programmi, puoi selezionare facilmente con il semplice tocco i capi delicati, la lunghezza di alcuni programmi, il livello di asciugatura e anche il semplice avvio.

Sul display LCD puoi controllare i minuti che mancano al termine del programma selezionato oppure puoi controllare per quando è impostata la fine asciugatura. Al termine del programma questa comoda asciugatrice ti avviserà con un segnale acustico. Ottima la tecnologia ActiveAir di cui è dotata perché ti regalerà dei capi asciutti, morbidi e mai rovinati.

L’asciugatrice WTW855R9IT ha un cestello Sensitive e dei sensori che rilevano umidità e temperatura, per darti i migliori risultati. Può asciugare fino a 9kg di panni ed è ha un consumo energetico non eccessivo, essendo una classe A++. La qualità di questa asciugatrice è sottolineata dal marchio ECARF, che certifica l’idoneità di questa asciugatrice anche per i soggetti allergici.

Per rendere migliore questa asciugatrice, è stato creato un design apposta che serve per limitare le vibrazioni e rendere ancora più silenziosa questa già di per sé silenziosa asciugatrice. È veramente un’asciugatrice con caratteristiche eccellenti. Dalle opinioni in rete non emergono lati negativi e proprio per questo riteniamo la WTW855R9IT la migliore asciugatrice della nostra speciale classifica per il 2018.

Pro
  • 14 programmi facili da selezionare
  • Comodi programmi per antipiega e stirofacile
  • Programma vapore ideale per rigenerare i capi e per eliminare gli odori
  • Parete laterale antivibrazione
  • Facile rimozione della condensa: 3 modalità a disposizione
  • Rimozione dei pelucchi e manutenzione ordinaria in meno di 30s
  • Condensatore auto-pulente
  • Marchio di qualità ECARF: adatta anche per i soggetti allergici
  • Silenziosa: solo 64dB
  • Sensitive Drying System di asciugatura: bucato morbido e senza pieghe
Contro
  • Sarebbe preferibile una classe energetica A+++
  • Non è economica

2. Smeg DHT83LIT-1 – Miglior rapporto qualità/prezzo

Smeg DHT83LIT-1

Sistema di asciugatura: A pompa di calore

Capacità: 8Kg

Classe energetica: A+++

Consumo annuale di energia: 176 kWh

Per poter scegliere un’asciugatrice di qualità è importante dare una letta anche alle recensioni sulle asciugatrici di chi quei prodotti li ha già in casa da più o meno tempo. Sicuramente, una delle asciugatrici che può vantare le migliori opinioni è l’asciugatrice Smeg DHT83LIT.

Le sue dimensioni sono quelle classiche di una lavatrice e puoi richiedere il kit per poterla installare sopra ottimizzando così gli spazi. Ha un oblò ampio per un migliore inserimento dei capi e può asciugare fino ad 8kg di bucato.

Per ottimizzare i consumi di energia e darti i migliori risultati, l’asciugatrice DHT83LIT ha un motore inverter che gli regala una classe di efficienza A+++, quindi massimo risparmio energetico. Oltre al risparmio energetico, questa asciugatrice pensa anche a semplificarti la vita. Ha infatti ben 16 programmi intuitivi e facili da utilizzare per poter selezionare diversi parametri di asciugatura e personalizzare l’asciugatura per ogni tipologia di capo.

Tra i tanti programmi ti segnaliamo il comodo programma Baby, che l’asciugatrice dedica ai capi delicati dei più piccoli. Per i capi di lana, invece, puoi utilizzare il sistema Woolmark Apparel Care per avere maglioni asciutti, morbidi e praticamente nuovi. Se, inoltre, hai dei capi che solitamente porti in lavanderia perché non lavabili nemmeno a mano, utilizza il programma Refresh, per rivitalizzali con il vapore.

Tutti i programmi terminano con una vera e propria fase antipiega, che ti darà dei capi asciutti ma non secchi e con poche pieghe, estremamente facili da stirare.

Si tratta di un’asciugatrice a condensazione che utilizza una pompa a calore. Non è eccessivamente rumorosa ed ha dei comodi indicatori di serbatoio pieno e pulizia filtro. E se devi uscire, no problem, per una migliore gestione del tempo, puoi programmare una partenza ritardata fino a 24h. Al termine del ciclo di asciugatura un comodo segnale acustico ti avviserà.

Dalle recensioni dei tanti clienti non emergono lati negativi o difetti di questa asciugatrice. Sicuramente sarebbe stato comodo un sistema di autopulizia, ma è anche vero che si tratta di un’asciugatrice economica per le caratteristiche che presenta. Proprio in virtù di tutto questo, la riteniamo la migliore asciugatrice per rapporto qualità/prezzo del 2018.

Pro
  • Classe energetica A+++
  • Silenziosa
  • 16 Programmi
  • Programma Refresh, per i capi che non è possibile lavare a mano
  • Segnale acustico a fine programma
  • Programmi speciali: Baby e Woolmark Apparel Care
  • Possibilità di partenza differita
  • Asciugatura regolabile
  • Motore Inverter
  • Miglior rapporto qualità/prezzo
Contro
  • Manca il sistema di autopulizia
  • Programmi piuttosto lunghi
  • Manopola per la scelta programmi sembra in plastica leggera (apparentemente)

3. AEG T8DBE851 – Perfetta anche per gli indumenta di lana

AEG T8DBE851

Sistema di asciugatura: A pompa di calore

Capacità: 8Kg

Classe energetica: A+++

Consumo annuale di energia: 177 kWh

In inverno è veramente difficile far asciugare i panni, soprattutto se hai un balcone senza copertura. E allora quale migliore acquisto di un’asciugatrice?  Se quello che cerchi è la migliore asciugatrice da comprare, sicuramente devi dare un’occhiata alla AEG T8DBE851.

È un’asciugatrice dalle dimensioni classiche, quindi facilmente impilabile sulla tua lavabiancheria per una migliore ottimizzazione degli spazi. Ha una buona capacità di carico, ben 8kg, ed un oblò XXL che troverai utilissimo perché ti semplifica carico e scarico e che puoi montare nel verso che preferisci, essendo reverse. Hai così anche una migliore visibilità dei capi durante il ciclo di asciugatura grazie anche al cestello illuminato.

Questa asciugatrice pensa anche alle tue tasche perché, con un motore inverter particolarmente efficiente, vanta una classe di efficienza energetica A+++. Per l’asciugatura utilizza una tecnologia a pompa di calore a condensazione. Hai tanti programmi a disposizione, utili per poter asciugare nel migliore dei modi i tuoi capi sempre preservandoli.

Per una miglior cura dei capi, l’asciugatrice T8DBE851 adotta il sistema AbsoluteCare che simula un’asciugatura in piano adattando il movimento del cestello ai diversi tessuti (in base ai programmi selezionati). È una garanzia per te perché con questa asciugatrice non c’è pericolo che la lana, ad esempio, possa restringersi.

Il cestello è dotato di sensori e la tecnologia Prosense, rilevando carico, umidità e temperatura, regola la durata dei programmi consumando, così, solo lo stretto necessario e riducendo di molto i tempi. A questo si aggiunge la tecnologia Sensidry, un sistema che riesce ad assorbire l’umidità a temperature inferiori del 50%. Anche l’utilizzo di temperature più basse si traduce per te in un minor consumo di energia ed in una maggiore delicatezza nel trattare tessuti.

Tante ottimizzazioni presenti in questa asciugatrice per dei cicli più rapidi ed efficienti. Per renderti la vita più semplice, l’asciugatrice T8DBE851 ha un sistema di filtraggio Okoflow che rende la manutenzione più semplice. Per una migliore resa e per mantenere bassi i consumi, infatti, è sufficiente pulire il filtro dopo ogni ciclo di asciugatura, operazione semplice e veloce.

I clienti che la utilizzano lasciano continuamente pareri ed opinioni, esaltando la morbidezza dei capi al termine dei cicli di asciugatura. Aeg sicuramente, poi, anche se non è la migliore marca per un’asciugatrice in assoluto, sicuramente è una delle migliori. E la T8DBE851 lo dimostra, una delle migliori tra le asciugatrici in commercio nel 2018, soprattutto quanto a risparmio energetico.

Pro
  • Tecnologia di asciugatura AbsoluteCare
  • Asciugatura Lana certificata Woolmark Blue
  • Migliore classe di efficienza energetica A+++
  • Oblò e cestello XXL
  • Sistema filtrante OkoFlow
  • Tecnologia ProSense sensori per migliore rilevamento del livello di umidità del bucato
  • Partenza ritardata fino a 20h
  • Tecnologia SensiDry e tempi di asciugatura dimezzati
  • Motore Inverter
  • Cicli di asciugatura più rapidi
Contro
  • Per il drenaggio non è previsto un tubo collegabile direttamente con lo scarico
  • Qualche cliente lo ritiene un pochino rumorosa

4. Electrolux RDH3874GDE – Più rapida

Electrolux RDH3874GDE

Sistema di asciugatura: A pompa di calore

Capacità: 7Kg

Classe energetica: A++

Consumo annuale di energia: 211 kWh

Sei alla ricerca di un’asciugatrice che ti garantisca un buon risultato ma che sia anche abbastanza economica? Il nostro consiglio è di valutare l’asciugatrice Electrolux RDH3874GDE.

È un’asciugatrice a pompa di calore che asciugherà con cura i tuoi panni con dell’aria calda. L’umidità si condensa in una vaschetta che dovrai di tanto in tanto svuotare. A parte questo, l’asciugatrice RDH3874GDE necessita della pulizia (rapidissima) solo di un filtro ad alta efficienza (tecnologia EcoFlow). Poche mosse, insomma, per mantenere sempre efficiente la tua asciugatrice.

L’asciugatrice RDH3874GDE ti mette a disposizione tanti programmi e puoi selezionare per tutti il livello di asciugatura che preferisci. Ogni recensione conferma che i panni ne escono sempre morbidissimi e profumati. Questa asciugatrice è perfetta anche per i panni più delicati perché regola automaticamente l’intensità e la velocità della rotazione, ma anche la temperatura e la direzione di rotazione sia in base al tipo di tessuto (programma). Utilizzala tranquillamente anche per i capi che devono esser lavati a mano.

Essendo un’asciugatrice a pompa di calore, è necessaria una temperatura finale per asciugare, quindi minor consumo di energia elettrica. Potrai constatare da solo quanto è intelligente quest’asciugatrice perché con il Sistema OptiSense adatta la durata dei programmi in base alla quantità di carico ed all’umidità. Il risultato sono una migliore ottimizzazione dei tempi, della quantità di energia utilizzata ma anche capi asciutti al punto giusto e profumati.

Tutti i programmi di asciugatura ti daranno dei panni non particolarmente sgualciti così che avrai meno panni da stirare e per quelli che necessitano di ferro, farai meno fatica. Il motore inverter a magneti permanenti senza spazzole di quest’asciugatrice è veramente potente e non necessita di pause per raffreddarsi. Grazie a questa migliore tecnologia i programmi sono molto più rapidi e l’asciugatrice risulta nel suo insieme sicuramente più silenziosa.

L’asciugatrice RDH3874GDE si rivela essere delicata, efficiente e sicura su tutti i capi ed è anche piuttosto economica. Un eccellente rapporto qualità/prezzo, insomma. E la Elettrolux è sicuramente una delle marche migliori in fatto di elettrodomestici.

Pro
  • Eccellente rapporto qualità/prezzo
  • Cicli di asciugatura molto ridotti
  • Adatta anche a capi estremamente delicati o lavabili solo a mano
  • Sistema Intelligente OptiSense: regola tempo di asciugatura in base al carico
  • Controllo dell’umidità
  • EcoFlow System per una manutenzione facile e veloce
  • Motore inverter a magneti permanenti, non richiede pause di raffreddamento
  • Programmi personalizzati in base al tessuto da trattare
  • Oblò XXL
  • Possibilità di impostare diversi livelli di asciugatura
Contro
  • Classe di efficienza energetica A++ (e non A+++)
  • Capacità di carico non elevatissima, quindi meno adatta a famiglie numerose

5. Candy GVH D1013A2-S – Maggior capacità di carico

Candy GVH D1013A2-S

Sistema di asciugatura: A pompa di calore

Capacità: 10Kg

Classe energetica: A+

Consumo annuale di energia: 369 kWh

Hai una famiglia abbastanza numerosa e stai cercando la migliore asciugatrice dalla capienza super? Una delle asciugatrici che devi prendere in considerazione è la Candy GVH D1013A2-S.

Se siete in tanti hai necessità di una buona capacità di carico e con la GVH D1013A2-S puoi inserire fino a 10 kg di bucato, sicuramente una delle asciugatrici migliori quanto a capacità. Se hai anche una lavatrice abbastanza capiente, non avrai più necessità della lavanderia nemmeno per i piumoni! Un bel risparmio da un punto di vista economico.

È un’asciugatrice a pompa di calore che, quindi ti garantisce migliore efficienza nell’asciugatura dei capi e la necessità di utilizzare temperature inferiori, con notevole risparmio energetico. Il risparmio energetico è assicurato anche dalla funzione Kg Detector, che rileva in automatico il carico effettivo e adatta il ciclo di asciugatura.

L’asciugatrice GVH D1013A2-S ha ben 19 programmi, così che tu possa scegliere sempre quello più adatto al tipo di tessuto. Ecco allora che la lana avrà un programma di asciugatura dedicato firmato Woolmark Apparel Care, che tratta i tuoi capi in m modo delicato restituendoteli asciutti, morbidi e senza paura che si ritirino. Utilizzare questa asciugatrice vedrai che sarà semplice ed intuitivo.

Per darti una migliore visibilità dei programmi selezionati e del tempo rimanente al termine del ciclo, quest’asciugatrice ha un display molto grande. Molto comodo anche l’oblò di dimensioni generose, per introdurre più facilmente anche i capi più ingombranti.

L’asciugatrice GVH D1013A2-S ha anche un sistema esclusivo di raccolta dell’acqua, l’Easy Case. In pratica l’acqua che viene rilasciata durante il ciclo di asciugatura viene raccolto all’interno della porta dell’oblò. Da lì potrai facilmente prelevarla per poterla riutilizzare magari per lavare i pavimenti. È un sistema ingegnoso per una migliore efficienza ed un miglior utilizzo dell’acqua: niente più sprechi!

Non è una lavatrice particolarmente silenziosa ed i cicli di asciugatura non sono tra i più brevi. Ma siamo sicuri che la sua capacità ed alcune funzioni, come anche la partenza ritardata, la rendono una delle migliori asciugatrici in commercio nel 2018.

Pro
  • Capienza super, ben 10Kg
  • 19 programmi disponibili
  • Display extra-large: fino al 30% rispetto alla media
  • Indicatore acustico di fine ciclo
  • Partenza ritardata fino a 24h
  • Programma specifico per la lana Woolmark Apparel Care
  • Sistema di raccolta acqua Ease Case sull’oblò, per un facile recupero ed un miglior riutilizzo
  • Oblò XXL
  • Kg Detector: adatta programmi ad effettivo carico
  • Sensore di umidità
Contro
  • Un pochino rumorosa
  • Cicli di lavaggio piuttosto lunghi
  • Classe energetica non elevatissima: A+

6. Beko 125125 – La più economica

Beko 125125

Sistema di asciugatura: A pompa di calore

Capacità: 7Kg

Classe energetica: A+++

Consumo annuale di energia: 158 kWh

Stai cercando un’asciugatrice per te e per la tua famiglia ma non sai quale scegliere? Tra le tante recensioni sulle asciugatrici sicuramente un posto d’onore lo hanno le asciugatrici Beko Asciugatrice DPY7406GXB3.

Sono tra le asciugatrici presenti sul mercato con il miglior rapporto qualità/prezzo. Tante le caratteristiche di questo modello che la potrebbero far entrare di diritto tra i modelli di classe decisamente superiore. Unico neo di questo modello di asciugatrici è, secondo alcune opinioni, il carico massimo, di “soli” 7Kg, che un pochino la penalizza.

La prima cosa che vogliamo sottolineare è l’eccellente classe energetica di questa asciugatrice, A+++, non frequente tra i modelli in questa fascia di prezzo. L’oblò, piuttosto grande, è reverse, quindi puoi decidere come posizionarne l’apertura senza che sia necessario l’intervento del tecnico.

Con l’asciugatrice Beko DPY7406GXB3 puoi asciugare veramente di tutto perché ha 16 programmi che ti permettono di impostare ed adattare ogni ciclo di asciugatura al tipo di tessuto da “trattare”. Tra i tanti programmi che hai a disposizione c’è quello per l’asciugatura della lana, certificato Woolmark, quello dedicato ai vestiti dei neonati ed un comodo programma utilizzabile di notte.

E se hai dei capi che devi rinfrescare, evita di portarli in lavatrice ed utilizza il programma Refresh: elimina gli odori e ridà vita ai tuoi capi. Tutti i programmi hanno in automatico l’opzione anti-piega, che ti permetterà di rimettere nell’armadio molti capi senza necessità di stirarli. E per quelli da stirare, la fatica sarà minima.

Per darti un risultato migliore, i sensori OptiSense rilevano il livello di temperatura ed umidità così da terminare solo quando il livello di asciugatura migliore è stato raggiunto.

Migliori performance nell’asciugatura ed una migliore efficienza energetica sono resi possibili dal motore inverter e dalla tipologia di asciugatura a pompa di calore. Buono il livello di silenziosità di quest’asciugatrice, che ti permetterà di utilizzarla anche di notte o quasi.

Sull’ampio display LCD puoi seguire il tempo rimanente al termine del ciclo di asciugatura e varie altre indicazioni. Se ti occorre avere i panni asciutti entro una certa ora, puoi selezionare la partenza ritardata fino a 24h. Eccellente l’efficienza di condensazione: A, sinonimo di panni più asciutti, ma sempre morbidi e profumati.

Facile e veloce la manutenzione. Dalle varie opinioni non emergono punti critici a carico di queste asciugatrici ed anzi, tutti i clienti la consigliano tra le asciugatrici da comprare assolutamente. E ribadiamo, è veramente un prodotto economico con le caratteristiche di una fuoriclasse.

Pro
  • 16 programmi disponibili
  • Motore inverter a grande efficienza
  • Facile manutenzione (pulizia filtro e svuotamento serbatoio condensa)
  • Dispositivo sicurezza bambini
  • Migliore ottimizzazione dei tempi di asciugatura, con il sistema OptiSense
  • Sistema anti-piega automatico in tutti i programmi
  • Eccellente classe di efficienza energetica (A+++) e di efficienza di condensazione (A)
  • Basso livello di rumorosità
  • Porta reversibile
Contro
  • Non è possibile regolare il livello di asciugatura
  • Capacità di carico non elevatissima
  • Non è presente un indicatore di pulizia condensatore

7. Bosch Serie 4 WTH85208IT – Consigliata per i soggetti allergici

Bosch Serie 4 WTH85208IT

Sistema di asciugatura: A pompa di calore

Capacità: 8Kg

Classe energetica: A++

Consumo annuale di energia: 236 kWh

Sicuramente la migliore marca per un’asciugatrice, o almeno una delle migliori, è la Bosch. Se stai adocchiando le asciugatrici e cerchi un’asciugatrice solida, di marca, ma possibilmente un pochino più economica ti il nostro consiglio è di valutare una Bosch Serie 4 WTH85208IT.

È un’asciugatrice solida, costruita per durare con un cestello studiato (Sensitive) apposta per asciugare i tuoi capi nel migliore dei modi, uniformemente ma anche con la massima delicatezza. Il risultato sono dei capi asciutti, morbidi ma anche sempre curati. L’oblò è in vetro per permetterti di controllare il contenuto anche durante i cicli di asciugatura.

Hai a disposizione tanti programmi per far sì che ogni tuo capo possa avere il ciclo di asciugatura migliore. Tra i tanti programmi dell’asciugatrice Bosch Serie 4 WTH85208IT ti segnaliamo quelli dedicati alla lana, agli asciugamani, ma anche il comodo programma rapido. Dopo i vari cicli, i capi sono asciutti al punto giusto, morbidi e con poche pieghe e sicuramente molto facili da stirare. Oltre ai programmi, hai dei tasti touch per aggiungere funzioni, come lo Stirameno, che rende ancora meno spiegazzati i panni.

I programmi e la migliore qualità di queste asciugatrici è testimoniato dal marchio ECARF, che le rende adatte all’utilizzo per persone con pelle delicata o che soffrono di allergie. Questa asciugatrice è poi dotata del sistema AutoDry di asciugatura automatica controllata.
La manutenzione dell’asciugatrice Bosch Serie 4 WTH85208IT è veramente facile e veloce, grazie anche al sistema di pulizia del filtro EasyClean. Mantenere il filtro del condensatore sempre pulito permette una migliore efficienza dell’asciugatura, ma anche un minor dispersione di energia, e per questo hai anche un comodo indicatore che ti aiuta. L’asciugatrice ha anche un indicatore che ti suggerisce quando sia il caso di svuotare il cassetto della condensa.

Il comodo display LCD ti mostra, tra l’altro, il tempo che rimane alla fine del ciclo di asciugatura. Utile la possibilità di posticipare la fine dell’asciugatura fino a 24h. L’asciugatrice Bosch Serie 4 WTH85208IT è, inoltre, un modello piuttosto silenzioso. Insomma, tante qualità in un prodotti davvero degno di nota ed uno dei migliori presenti sul mercato nel 2018. Le recensioni lo confermano e anche tu, siamo sicuri, ne rimarrai entusiasta.

Pro
  • Silenziosa
  • Sistema AutoDry di asciugatura automatica
  • Filtro EasyClean, per una pulizia facile, rapida e veloce
  • Design per ridurre vibrazioni e rumore
  • Cestello Sensitive, per un’asciugatura migliore, uniforme e delicata
  • Marchio di qualità ECARF
  • Fase antipiega
  • Indicatore di cassetto condensa pieno e pulizia filtro
  • Possibile impostazione fine asciugatura
  • Indicatore sonoro di fine ciclo
Contro
  • La classe energetica è buona, ma non è la migliore
  • Cicli di asciugatura medi un pochino lunghi

8. SAMSUNG DV70F5E2HGW – La più smart

SAMSUNG DV70F5E2HGW

Sistema di asciugatura: A pompa di calore

Capacità: 7Kg

Classe energetica: A++

Consumo annuale di energia: 211 kWh

Un’asciugatrice che sia efficiente e silenziosa e non abbia cicli di asciugatura eccessivamente lunghi. Si ma quale scegliere? Prova l’asciugatrice SAMSUNG DV70F5E2HGW.

È un’asciugatrice dalla buona efficienza energetica (A++) che ti permetterà di avere capi asciutti, morbidi e profumati anche nelle giornate di pioggia o particolarmente umide. Per una migliore efficienza energetica questa asciugatrice adotta la tecnologia a pompa di calore ed utilizza un refrigerante, al posto dell’elettricità, per scaldare l’aria. Avrai così un minor consumo di energia, ma una migliore asciugatura dei tuoi capi.

Da un punto di vista estetico questa asciugatrice è semplice ma elegante allo stesso tempo e può facilmente essere posizionata sopra una lavatrice, per poter, così, ottimizzare gli spazzi ed avere una vera e propria all-in-one. L’oblò è abbastanza grande e soprattutto in vetro completamente trasparente, così che tu possa facilmente controllare in ogni momento il ciclo di asciugatura.

Per potersi adattare meglio ad ogni tuo tessuto, questa asciugatrice ti mette a disposizione tanti programmi, anche specifici per tipologia di indumento (e non solo di tessuto). Accanto ai programmi, hai un comodissimo display LCD dalle buone dimensioni circondato da tasti touch che permettono di aggiungere ulteriori funzioni o specifiche ai già tanti programmi presenti.

Per “stirare meno” hai varie opzioni a disposizione, ma sicuramente ogni ciclo è dotato di default del sistema antipiega, che ti darà panni asciutti e non particolarmente stropicciati. Puoi decidere per molti dei programmi il livello di asciugatura migliore per te.

A rendere migliore il risultato sicuramente ci pensa anche il cestello Diamond, disegnato per trattare tutti i tuoi capi nella maniera più delicata possibile. La porta dell’oblò è reverse, così che tu possa posizionarla con l’apertura nella posizione per te più comoda.

Ma l’asciugatrice SAMSUNG DV70F5E2HGW non è solo efficiente, è anche smart! Infatti grazie allo Smart Check monitora automaticamente gli errori di sistema per diagnosticare i problemi e darti delle prime soluzione pratiche tramite una comoda app sul tuo smartphone. Pratico e comodo, vero? Inoltre l’asciugatrice ti avviserà quando è necessario pulire il filtro e ne verificherà la corretta pulizia, per garantirti un’asciugatrice sempre con la migliore efficienza.

Pro
  • Smart Check, per diagnosi errori e prima risoluzione tramite app
  • Cestello Diamond, per una maggiore delicatezza sui tuoi capi
  • Porta reversibile
  • Poco rumorosa
  • Promemoria pulizia filtro e controllo che sia pulito in maniera corretta
  • Pulizia facile e veloce
  • Controllo istantaneo del livello dell’acqua nel serbatoio
  • Sistema antipiega automatico
  • Display led
  • Molti programmi disponibili
Contro
  • Manca il cestello per le scarpe ed il programma specifico per la lana
  • Non adatta a famiglie particolarmente numerose

9. Whirlpool HSCX 80423 – Ottima entry level

Whirlpool HSCX 80423

Sistema di asciugatura: A pompa di calore

Capacità: 8Kg

Classe energetica: A++

Consumo annuale di energia: 235.50 kWh

Sei alla ricerca di un’asciugatrice facile da utilizzare ma allo stesso tempo efficiente? Prova l’asciugatrice Whirlpool HSCX80423.

È un’asciugatrice veramente molto semplice da utilizzare dove puoi asciugare fino ad 8kg di bucato. È piuttosto economica e ti garantisce un buon risparmio energetico, collocandosi in una classe di efficienza energetica A++.

Buona la quantità di programmi che hai a disposizione per poter adattare ad ogni tipo di capo il corretto ciclo di asciugatura. Questa asciugatrice è, inoltre, dotata della migliore tecnologia 6° Senso, che adatta automaticamente la lunghezza e le caratteristiche del ciclo di asciugatura all’umidità ed alla temperatura nel cestello (e costantemente rilevati). Risparmierai così sulla bolletta elettrica, ma avrai dei capi asciutti al punto giusto e soffici.

Ad una migliore efficienza dell’asciugatura contribuisce la 3DRY Technology, dei getti d’aria provenienti da tutte le 3 dimensioni. Per rinfrescare ed igienizzare i capi, ma anche per ridurre il tempo necessario per la stiratura utilizza il programma Steamcare che sfrutta il potere e la delicatezza del vapore. Nell’asciugatrice Whirlpool HSCX80423 puoi tranquillamente asciugare anche dei maglioni grazie al programma Woolexcellence.

Questa asciugatrice si colloca a buoni livelli di efficienza energetica, ma soprattutto di efficienza di condensazione, in classe A. Bucato delicatamente più asciutto e facile da stirare.

Per un miglior monitoraggio, il display è abbastanza ampio e leggibile. Puoi impostare, tra le tante altre cose, la fine ritardata del ciclo di asciugatura, fino a 12h. E se hai dei bimbi in casa non preoccuparti perché l’asciugatrice Whirlpool HSCX80423 è dotata di un comodo blocco tasti proprio per i più piccoli.

Dalle varie recensioni emerge una generale soddisfazione. Alcuni clienti non sembrano particolarmente soddisfatti dei programmi automatici e quindi preferiscono utilizzarla impostando loro le tempistiche di asciugatura.

Il prezzo di vendita di questa asciugatrice è decisamente basso e possiamo confermare il suo buon rapporto qualità/prezzo.

Pro
  • Buon livello di efficienza energetica: classe A++
  • Ottimo livello di efficienza di condensazione/asciugatura: A
  • Sistema 6° Senso, per un miglior adattamento dei cicli di asciugatura
  • 3Dry Technology, per un’asciugatura con la massima delicatezza
  • SteamCare: asciugatura ed igienizzazione con il vapore
  • Asciugatura maglioni di lana con il programma WoolExcellence
  • Buona silenziosità
  • Indicatore pulizia filtro
  • Termine ciclo di asciugatura posticipabile fine a 12h
Contro
  • Programmi di asciugatura non sempre efficienti (soprattutto il programma lana)
  • Pochi programmi a disposizione
  • Durata dei programmi un pochino eccessiva

10. LG RC9055AP2F – Migliore tecnologia

LG RC9055AP2F

Sistema di asciugatura: A pompa di calore

Capacità: 9Kg

Classe energetica: A++

Consumo annuale di energia: 259 kWh

Sei un amante della tecnologia semplice e cerchi un’asciugatrice che sia ricca, efficiente ma semplice da utilizzare? La migliore asciugatrice per te è sicuramente la LG RC9055AP2F.

Un’asciugatrice dove puoi inserire fino a 9kg di bucato e che ti garantirà panni asciutti e curati. È un’asciugatrice che strizza l’occhio al risparmio energetico e si colloca in classe energetica A++.

Con il suo sistema EcoHybrid ti permette di scegliere cosa vuoi risparmiare, tempo o energia! Se opti per la modalità Eco, utilizzerai la pompa di calore per asciugare i panni ed avere un maggior risparmio energetico. Se, invece, opti per la modalità Speed, avrai i panni asciutti in meno tempo perché la pompa di calore verrà affiancata da un altro elemento riscaldante che ridurrà del 30% il tempo di asciugatura, rimanendo in classe A.

I migliori risultati di asciugatura in tempi brevi o buttando un occhio al portafoglio. In tutti i casi quello che contraddistingue questa asciugatrice è la delicatezza e l’estrema cura con cui tratta i tuoi capi, anche quelli estremamente delicati. L’utilizzo della pompa di calore, inoltre, permette all’asciugatrice di lavorare a temperature più basse riducendo le pieghe e limitando la possibilità che i capi si restringano.

Il cestello, piuttosto ampio e facile da caricare, ruota in entrambe le direzioni contribuendo a limitare la formazione di pieghe. Scoprirai l’utilità di questi accorgimenti non appena vedrai calare la quantità di panni che necessita di stiraggio e, per quelli da stirare vedrai che farai decisamente meno fatica.

L’asciugatrice LG RC9055AP2F ti mette a disposizione molti programmi, per poter lavare tutto utilizzando le corrette impostazioni. Comodi anche alcuni tasti touch utili per aggiungere funzionalità o scegliere magari di far terminare il ciclo di asciugatura in un secondo momento. Un comodo display LCD ti permetterà di visualizzare il tipo di programma scelto ed il tempo rimanente alla fine del ciclo.

Per semplificarti la vita e mantenere l’efficienza dell’asciugatrice più a lungo, il condensatore si pulisce da solo fino a 7 volte durante un ciclo. Questo ti garantirà sempre il mantenimento della migliore classe di condensazione, la A. Anche la pulizia del filtro è rapida e veloce.

E se hai un problema, chiama l’assistenza clienti e l’asciugatrice LG RC9055AP2F comunicherà da sola la diagnosi!

L’asciugatrice LG RC9055AP2F è veramente un prodotto all’avanguardia per tecnologia e capacità di asciugatura, sicuramente uno dei migliori prodotti in circolazione.

Pro
  • Smart Diagnosis
  • Cestello di grandi dimensioni ed in acciaio inox
  • Manutenzione facile del filtro e condensatore autopulente
  • Migliore classe di condensazione, A
  • Pompa di calore ed utilizzo di temperature di asciugatura più basse
  • Certificati e riconoscimenti internazionali come asciugatrice adatta a soggetti allergici
  • Possibilità di scegliere tra modalità Eco e modalità Speed (Eco Hybrid)
  • Luce a led per una migliore visibilità del bucato durante il ciclo di asciugatura
  • Massima attenzione ai capi e massima delicatezza, per avere capi sempre freschi e facili da stirare
  • Utilizzo del vapore per igienizzare
Contro
  • La classe di efficienza energetica è buona, ma se fosse stata A+++ sarebbe stato meglio
  • Il programma lana non è eccezionale

migliori-asciugatrici

Quali sono i diversi tipi di asciugatrice?

Sul mercato puoi trovare diversi tipi di asciugatrici che possono essere distinte, al di là del prezzo, per il meccanismo utilizzato per l’asciugatura. Naturalmente un diverso modo di asciugare corrisponde ad una diversa efficienza energetica. Ma è un punto che devi valutare perché alcune tipologie di asciugatrici possono essere posizionate praticamente ovunque, basta che abbiano vicino una presa di corrente. Altre, invece, hanno la necessità di avere magari uno scarico vicino.

Sicuramente il funzionamento di base è sempre lo stesso: riscaldare e far circolare l’aria esterna nel cestello per portare l’acqua ad evaporare e quindi asciugare i panni. Quello che cambia è il modo, la tecnologia utilizzata per scaldare l’aria e per gestire l’acqua, l’umidità che evapora.

Le principali tecnologie utilizzate per generare l’aria calda sono due e possiamo quindi distinguere le asciugatrici ventilate e le asciugatrici con pompa di calore. Andiamo a vedere le loro caratteristiche e successivamente ci soffermeremo sul modo in cui viene gestita l’acqua condensata.

Ventilate

Ventilate

Le asciugatrici ventilate sono asciugatrici di vecchia generazione che utilizzano una resistenza elettrica per scaldare l’aria. Si tratta di asciugatrici decisamente economiche perché non contengono “tecnologie particolarmente avanzate”. Riscaldando l’aria tramite una resistenza elettrica, il consumo energetico è piuttosto elevato.

Per questo motivo le asciugatrici ventilate potrebbero risultare migliori per coloro che ne effettuano un utilizzo sporadico, magari per una casa vacanze. Per un utilizzo continuativo, infatti, il risparmio che si ha sul prezzo di acquisto iniziale si azzera subito per il loro gravare sulla bolletta elettrica.

Le asciugatrici ventilate, inoltre, devono essere collocata in un posto ben areato perché l’umidità estratta viene ributtata fuori dalla macchina o al più tramite un tubicino all’esterno. Per questo motivo non necessitano di un serbatoio per l’acqua di condensa, quindi sono macchine in cui la manutenzione richiesta è decisamente ridotta.

Spesso vi potrà capitare, leggendo le etichette, di non trovare la specifica: ventilate. Il modo migliore per capire che si tratta di questa tipologia di asciugatrici è valutarne il prezzo, ma anche la classe di efficienza energetica. Le asciugatrici ventilate, infatti, si trovano in fasce di efficienza energetica uguale o inferiore alla A.

Con pompa di calore

Con pompa di calore

Le asciugatrici a pompa di calore sono oggi le più vendute. Hanno un sistema di riscaldamento dell’aria che sfrutta un meccanismo analogo a quello dei frigoriferi. Sono un po’ dei climatizzatori, quanto al funzionamento, con funzione di riscaldamento.

La tecnologia dietro a questo tipo di asciugatrice è nettamente superiore rispetto a quella presente nelle asciugatrici ventilate. Proprio la maggiore tecnologia che c’è dietro questo tipo di asciugatrici fa lievitare il loro prezzo. Le asciugatrici a pompa di calore sono decisamente più care rispetto alle altre, ma anche molto più efficienti e consumano molto meno. Insomma, risultati migliori con un inferiore impatto sulla bolletta dell’energia.

Ecco allora che la maggior spesa iniziale che si deve sostenere per acquistarle viene compensata nell’arco di poco tempo dalla minore spesa in fatto di consumi energetici. Tutte le asciugatrici con pompa di calore si trovano in una fascia energetica A+ o superiore. Sono asciugatrici che non buttano esternamente l’aria calda quindi possono essere collocate praticamente ovunque.

Per un utilizzo quotidiano sicuramente le asciugatrici a pompa di calore risultano essere le migliori, le più efficienti.

Sia le asciugatrici ventilate che le asciugatrici a pompa di calore possono essere distinte in asciugatrici a condensazione o asciugatrici ad espulsione o evaporazione. Vediamo la distinzione tra queste due diverse tipologie.

Ad espulsione o evaporazione

Ad espulsione o evaporazione

Le asciugatrici ad evaporazione o ad espulsione sono asciugatrici che espellono il vapore, l’umidità esternamente. Emettono, quindi, una buona quantità di vapore che talvolta può rovinare mobili o pareti se particolarmente delicati. Inoltre, parte della condensa finisce in un tubo che deve scaricare esternamente alla macchina. Nei modelli più recenti il fumo, invece di essere espulso in buona parte sotto-forma di fumo, viene raffreddato attraverso un condensatore per poi essere scaricato esternamente.

Ecco allora che questo tipo di asciugatrici trovano la loro migliore collocazione in ambienti abbastanza arieggiati, dove l’emissione di vapore non credi problemi. E fondamentale è sicuramente collocare queste asciugatrici vicino ad uno scarico, che sia una vasca oppure un lavandino.

Sono sicuramente asciugatrici economiche che, se non si hanno particolari problemi di spazio, possono rappresentare la scelta migliore.

A condensazione

A condensazione

Le asciugatrici migliori sono dotate di un indicatore, talvolta a led talvolta semplicemente “meccanico”, che indica il livello di riempimento della vaschetta e quindi quando ne è necessario lo svuotamento. Alcuni dei migliori modelli danno addirittura la possibilità di raccogliere l’acqua del condensatore in un recipiente dell’oblò per poterla poi riutilizzare, magari per altre pulizie.

Un altro vantaggio di queste asciugatrici è il poter essere installate praticamente ovunque perché non emettono vapore esternamente e non necessitano di stare vicino ad uno scarico. Sono quindi perfette anche se hai una stanza poco areata.  Sicuramente rispetto alle asciugatrici ad evaporazione, le asciugatrici a condensazione richiedono una maggiore “manutenzione” (anche si tratta del semplice svuotamento della vaschetta di raccolta).

Unico neo è sicuramente il lato economico. Infatti le asciugatrici a condensazione risultano essere un pochino più care rispetto alle altre, ma il prezzo è compensato dai tanti punti a suo favore.

Gas

Gas

L’ultimo tipo di asciugatrici che prenderemo in considerazioni sono le asciugatrici a gas. Si tratta di asciugatrici che utilizzano gas metano o GPL per poter scaldare l’aria e quindi procedere con l’asciugatura. Questa tipologia di asciugatrici sono sicuramente meno costose nell’utilizzo prolungato perché alimentate a gas. Allo stesso tempo, però, hanno lo svantaggio di dover essere collocate vicino a dei tubi del gas, quindi eventualmente in cucina.

Cosa scegliere l’asciugatrice giusta per te?

Cosa scegliere l’asciugatrice giusta per te

Dopo aver visto i diversi tipi di asciugatrici, le differenti tecnologie adottate dall’una e dall’altra ti sarai fatto un’idea di quello che potrebbe fare al caso tuo.

Andiamo ora a vedere alcune delle caratteristiche che devi valutare al momento dell’acquisto. Metti insieme tutte queste informazioni, prendi gli appunti che ti servono e, alla fine, ritorna alla nostra speciale classifica. Ti sarà cosi semplicissimo valutare  e scegliere tra le tante asciugatrici la migliore per te.

Iniziamo!

Dimensioni e capacità

Dimensioni e capacità

Il primo dato da prendere in considerazione quando decidi di acquistare un’asciugatrice sono le dimensioni e la sua capacità di carico. In commercio puoi trovare asciugatrici dalla capacità piccola, media o grande.

Considerando che più piccola è l’asciugatrice ed inferiore è il consumo di energia, la scelta dell’asciugatrice migliore per te parte dalla considerazione di quanti componenti vi sono nella tua famiglia.

La capacità di carico delle asciugatrici va dai 3 ai 10Kg. Se la tua famiglia è composta da 2 persone sarà sufficiente rivolgere l’attenzione ad asciugatrici con una capacità di carico pari a 5-6Kg. Se invece hai una famiglia di dimensioni medie (4 persone), l’asciugatrice migliore per te è sicuramente quella con capacità di 7-8Kg.
Una famiglia numerosa? Allora le asciugatrici dedicate a te sono quelle dalla capacità massima, 9-10 Kg.

Valutare, inoltre, le dimensioni esterne di una asciugatrice può esserti utile perché molto spesso, per una migliore ottimizzazione degli spazi, queste vengono impilate sopra la lavatrice.

Classe energetica

Classe energetica

È obbligatorio per tutti i costruttori corredare le proprie asciugatrici di un’etichetta energetica in cui venga indicata la classe energetica in cui si classi energetiche vanno da D ad A (e ultimamente la lettera A è corredata datanti più ad indicare il maggior risparmio energetico rispetto alla classe A).

Più si cresce nella classe energetica, minore sarà il suo consumo annuo e quindi i soldi necessari per l’utilizzo. Per avere una valutazione media dei kWh/anno consumati si considera il consumo per 160 cicli standard.

Se pensi di utilizzare molto l’asciugatrice il nostro consiglio è di optare per un prodotto che abbia alte prestazioni, ma anche dei consumi decisamente bassi. Infatti è vero che inizialmente le asciugatrici di classe energetica superiore possano costare di più, ma questo viene ammortizzato sottoforma di risparmio energetico, in bolletta.

La classe energetica scende un pochino se parliamo di asciugatrici dalla capacità di carico minore. Proprio per questo motivo poco fa ti abbiamo consigliato, prima di buttarti su asciugatrici dalla grande capacità, di valutare bene le esigenze della tua famiglia.

Anche la tecnologia utilizzata per asciugare, a pompa di calore o ventilata, influenza la classe energetica. Ecco allora che le migliori asciugatrici a pompa di calore si riescono a collocare in classe A+++, la più alta.

Acquistare un’asciugatrice dall’elevata classe energetica ti farà risparmiare nel tempo, ma mediamente le migliori asciugatrici, le più efficienti sono vendute a prezzi un pochino più elevati. Il nostro consiglio è di valutare bene perché a fronte di una maggiore spesa iniziale, nel corso degli anni andrai a risparmiare una bella cifra. Anche qui devi capire con quale frequenza utilizzerai l’asciugatrice per trovare l’equilibrio migliore tra risparmio iniziale e risparmio nel tempo.

Classe di condensazione

Classe di condensazione

Accanto ai valori che ti indicano la classe energetica di appartenenza di una asciugatrice, troverai anche i valori indicanti la classe di condensazione. Anche in questo caso la classificazione viene effettuata con delle lettere, dalla A alla G. Le classi più alte stanno ad indicare che l’asciugatrice, al termine dei cicli, rilascia panni con una quantità più bassa di umidità al loro interno.

Le asciugatrici a condensazione si attestano, solitamente, su fasce di condensazione che oscillano tra la A e la B. Meno di frequente troverai asciugatrici appartenenti ad una fascia di condensazione C.

Per darti un’idea, le asciugatrici che si collocano in fascia B hanno condensato, quindi hanno estratto e messo nella vaschetta, circa l’85% dell’umidità. Per le asciugatrici in fascia A questo valore sale a circa il 90%. Al momento dell’acquisto valuta questo dato in rapporto, naturalmente, alla differenza di prezzo.

Facilità di utilizzo

Facilità di utilizzo

Uno degli aspetti che devi valutare nel momento in cui stai valutando la migliore asciugatrice per te è la facilità di utilizzo. Infatti, anche se le migliori asciugatrici sono ricche di funzioni e tecnologia, devono essere comunque sempre piuttosto intuitive soprattutto se tu non sei un utente Hi-Tech.

Per facilità di utilizzo intendiamo anche la facilità di carico: un oblò grande rende semplice il carico e lo scarico del bucato. È importante valutare anche il raggio di apertura dell’oblò perché le asciugatrici migliori ti garantiscono un raggio di apertura fino a 178°, che contribuisce a facilitare le operazioni di carico/scarico.

Deve essere semplice accedere, in base alla tipologia di asciugatrice, al serbatoio dell’acqua di condensazione ed al filtro che cattura i pelucchi per poter tranquillamente procedere alla manutenzione ordinaria. Anche un display che possa fornire tante informazioni e che sia chiaro e facile da leggere è importante.

Riassumendo: se per facilità di utilizzo intendiamo una facilità nella manutenzione dell’asciugatrice ed una semplificazione delle operazioni di carico/scarico sicuramente sono punti importanti da prendere in considerazione. Che sia anche facile utilizzare le tante funzionalità può essere importante per te se non sei avvezzo alla tecnologia, ma gioca un ruolo meno cruciale per i più smart.

Costi di gestione

Costi di gestione

Se stai cercando un’asciugatrice da utilizzare quotidianamente o quasi è importante prendere in considerazione quanto ti costerà nel tempo l’utilizzo e la gestione della stessa. Tra i costi di gestione ha un ruolo cruciale sicuramente la spesa energetica legata all’utilizzo dell’asciugatrice. Abbiamo già visto che optare per asciugatrici più efficienti comporterà una maggiore spesa iniziale, ma questa spesa verrà ammortizzata nel tempo.

Le informazioni relative al costo di esercizio le trovi facilmente sull’etichetta che riporta la classe energetica dell’asciugatrice. Il costo di esercizio che viene riportato sulle etichette è un valore medio.

Per ottimizzare i costi di esercizio per ogni ciclo di asciugatura, seleziona il programma corretto sulla base della tipologia di tessuto da trattare ricordandoti di inserire possibilmente panni ben centrifugati. Questo farà sì che potrai ottenere i migliori risultati senza, però, utilizzare più energia elettrica del dovuto. Infatti, come vedremo, le migliori asciugatrici sono dotate di sensori che si affiancano al programma selezionato per valutare se terminarlo prima o prolungarlo in base all’umidità presente sui panni.

Rumorosità

Rumorosità

Le asciugatrici, un po’ come le lavatrici, si sa producono rumore perché lavorano grazie ad un vero e proprio motore. Ognuno di noi ha una percezione diversa ed ognuno ha un concetto differente di “livello di rumore”. Per ovviare al problema, le case produttrici forniscono sull’etichetta di efficienza energetica anche un valore in decibel che sta ad indicare la rumorosità “oggettiva” dell’asciugatrice in condizioni di laboratorio.

I valori indicati, quindi, sono dei valori di rumorosità oggettiva, ma determinati in condizioni particolari, cioè senza riverbero, ad esempio. Quando le asciugatrici vengono installate in casa solitamente il livello di rumorosità varia. Le caratteristiche del luogo in cui viene installata, la grandezza della stanza, il materiale con cui sono fatti mura e pavimento e tutto l’insieme può contribuire ad aumentare o ridurre il livello di rumorosità.

Se sei una persona particolarmente sensibile al rumore ti consigliamo di optare per asciugatrici con un livello di rumorosità inferiore (solitamente intorno ai 60/65dB). Puoi affiancare a questo anche dei sistemi che aiutino ad abbattere l’eventuale eccessiva rumorosità e le vibrazioni in eccesso.

Se, al contrario, non hai particolari problemi con il rumore dell’asciugatrice, puoi optare anche per gli altri modelli considerando che il range di rumorosità delle asciugatrici attualmente in commercio è ristretto, dai 60dB delle più silenziose ai 70dB delle più rumorose.

Un’ultima nota, a tal proposito. Le asciugatrici migliori, di fascia alta, sono spesso dotate di programmi appositi in cui viene abbattuto molto il rumore, studiati proprio per permettere di avviare l’asciugatrice anche di notte.

Altre cose da prendere in considerazione

Altre cose da prendere in considerazione

Sensore di umidità

Sensore di umidità

Le asciugatrici di ultima generazione tendono ad offrirti i migliori risultati sempre strizzando l’occhio al risparmio energetico. Per fare questo i migliori e più recenti modelli di asciugatrici sono state implementate  con dei sensori posizionati nel cestello che rilevano più volte durante ogni ciclo di asciugatura i livelli di umidità e temperatura. Questo permette all’asciugatrice di “capire” se i panni sono asciutti o meno, andando così a modificare la durata effettiva del ciclo di lavaggio. Questo comporterà un notevole risparmio di tempo e denaro (di consumi di energia) in quanto i cicli di asciugatura non dureranno mai più del dovuto.

Inoltre alcune asciugatrici ti danno anche la possibilità, al di là del singolo programma, di impostare il livello di asciugatura desiderato ed i sensori faranno il resto.

La presenza dei sensori di temperatura e di umidità, oltre a farti risparmiare denaro, ti sarà davvero molto utile. Non dovrai più, alla fine di ogni ciclo di asciugatura, aprire, capire se i panni sono asciutti ed eventualmente chiudere e far ripartire un nuovo ciclo.

Naturalmente i sensori di umidità e temperatura sono presenti sulle migliori asciugatrici e contribuiscono ad aumentarne un po’ il prezzo. Non possiamo definire migliori le asciugatrici con questa tecnologia, ma se ritieni che per le tue esigenze siano utili allora l’asciugatrice migliore per te è sicuramente quella che ne è dotata.

Fuzzy logic

Fuzzy logic

Con fuzzy logic si intendono tutti quei sensori di cui sono dotate le asciugatrici e che monitorano il carico ricavandone i valori di umidità e temperatura. Questi valori vengono poi analizzati in piena autonomia per valutare se  e quando sia il caso di portare a termine un ciclo di asciugatura o quando sia il caso di finirlo prima o, addirittura, posticiparne la fine.

Questo tipo di sensori permettono di avere dei panni asciutti al punto giusto, morbidi e sicuramente più semplici da stirare. Non sono presenti in tutte le asciugatrici, ma sicuramente sono integrati nei modelli migliori ed un pochino più avanzati.

Blocco bimbi

Blocco bimbi

 

Questo è uno degli accessori che troverai utili se in casa ci sono dei bimbi. Infatti le asciugatrici dotate di questa funzione permettono di bloccare la funzionalità dei tasti in maniera tale che, anche se i bimbi dovessero spingerli, non si azionerebbe nulla.

Questa funzionalità è presente nella maggior parte delle asciugatrici in commercio.

Avvio ritardato

Avvio ritardato

Una funzionalità decisamente comoda presente praticamente in tutte le migliori asciugatrici è la cosiddetta “partenza ritardata”. In particolare hai la possibilità di decidere se e quando far partire, o terminare, il ciclo di asciugatura.

Mediamente, come dicevamo, è una funzionalità implementata in praticamente tutte le asciugatrici. Puoi avere la possibilità di programmare la partenza (o la fine) del ciclo fino a 12h o più. I modelli migliori permettono di ritardare il ciclo di asciugatura fino a 24h.

Puoi trovare facilmente le informazioni sulla “partenza ritardata” nella descrizione delle asciugatrici. Per accedere a questa funzionalità ed impostare il tempo desiderato solitamente è sufficiente la pressione di un tasto sul pannello frontale, vicino al display.

È una funzione veramente comoda sia perché ti permette di far terminare l’asciugatura quando eventualmente ritorni a casa, cosi da non dover lasciare i panni troppo tempo nel cestello. Ma è comoda perché ti permette di far lavorare l’asciugatrice di notte o nelle ore in cui maggiore è il risparmio energetico, per una migliore ottimizzazione.

Luci nel cestello

Luci nel cestello

La maggior parte delle asciugatrici sono dotate di una luce che si aziona all’apertura dell’oblò. Questa luce è comoda per poter meglio controllare i panni e avere maggiore visibilità di quello che si sta facendo. È anche vero che le asciugatrici dotate di oblò in vetro trasparente spesso hanno una luce che si aziona durante il ciclo di asciugatura e che permette di monitorare in ogni momento i panni.

Nei modelli migliori queste luci sono LED, così da garantirti un maggior risparmio energetico, ma sono luci che richiedono anche minore manutenzione.

Porta reversibile

Porta reversibile

Alcune delle migliori asciugatrici, non necessariamente di fascia alta, danno la possibilità di modificare il verso in cui si apre la porta dell’oblò. Si parla allora di porte reversibili. Avere le porte reversibili è comodo perché puoi impostare l’apertura dell’oblò nella direzione per te più comoda ed eventualmente modificarla in futuro senza che sia necessario l’intervento di un tecnico.

La reversibilità delle porte dà una maggiore flessibilità nell’installazione dell’asciugatrice.

Pulizia automatica

Pulizia automatica

Mantenere sempre pulito il filtro che serve a raccogliere i pelucchi della tua asciugatrice è fondamentale per poterla mantenere efficiente e far sì che siano sempre bassi i consumi di energia. Solitamente viene richiesta una manutenzione manuale.

Sul mercato si sono recentemente affermate, e alcune le abbiamo viste anche nella nostra speciale classifica, dei modelli di asciugatrici dotate della funzione di autopulizia. Queste asciugatrici sono in grado di pulire in automatico i filtri e/o il condensatore. Alcune asciugatrici effettuano la pulizia quando il filtro risulta sporco, altre, invece, effettuano più cicli di pulizie durante ogni sessione di asciugatura.

Suggerimenti utili per la pulizia

Suggerimenti utili per la pulizia

Per far sì che la tua asciugatrice ti restituisca sempre i migliori risultati devi far attenzione ad alcuni punti. Seguire i nostri suggerimenti ti aiuterà si ad avere sempre panni perfetti, sia a mantenere a lungo ed in perfetta funzione.

  • INSTALLAZIONE – Innanzitutto ricordati di collocare l’asciugatrice in un luogo idoneo in maniera tale che se stai utilizzando un’asciugatrice ad evaporazione abbia il giusto “sfogo”. Inferiore, invece, è il problema nel caso in cui tu stia utilizzando un’asciugatrice a pompa di calore, come abbiamo visto. Se possibile, naturalmente, collocala dove vi è una buona ventilazione anche per evitare l’accumularsi di umidità e di calore.
  • NON SOVRACCARICARE – Ricordati di non sovraccaricare mai l’asciugatrice perché i panni non si asciugherebbero nel modo giusto e si allungherebbe di molto il ciclo di asciugatura. Inoltre, se il cestello è particolarmente pieno si rischia di vanificare le funzioni antipiega. Le migliori asciugatrici, poi, sono dotate di sensori che rilevano la quantità di carico effettivo ed adattano i cicli di asciugatura in base alla quantità di panni nel cestello. Questo, affiancato ai sensori di umidità e temperatura ti darà i migliori risultati.
  • Ricordati sempre di dividere i panni che inserisci nell’asciugatrice in modo tale da poter utilizzare il programma specifico per quella tipologia di tessuto. Questo serve per far sì che i panni vengano asciugati nel miglior modo e nel maggior rispetto possibile per quel determinato tipo di tessuto.
  • Controlla sempre se i tessuti o i singoli indumenti possano essere messi o meno nell’asciugatrice. Qualora non possano essere asciugati con quella modalità, consulta il libretto di istruzioni della tua macchina perché alcune asciugatrici danno la possibilità di utilizzare il vapore per igienizzare e rinfrescare i tessuti.
  • Non inserire dei panni particolarmente bagnati all’interno dell’asciugatrice, ma opta prima per una buona centrifuga e successivamente inserisci i panni nell’asciugatrice. Questo serve ad evitare che i panni siano eccessivamente pesanti e richiedano cicli maggiori di asciugatura, andando quindi a gravare sulla bolletta elettrica.
  • Come abbiamo più volte ripetuto anche nella nostra speciale guida all’acquisto, per far sì che la tua asciugatrice sia sempre efficiente e consumi sempre poco devi aver cura di effettuare una regolare manutenzione. Ricordati, se hai un’asciugatrice a condensazione, di svuotare regolarmente il serbatoio dell’acqua. Ad ogni lavaggio, poi, è consigliabile pulire/svuotare il filtro del condensatore per liberarlo dai pelucchi.

Le migliori asciugatrici sono dotate di segnalatori che ti indicano quando sia ora di svuotare il serbatoio dell’acqua o pulire il filtro del condensatore.

Pronto a fare la tua scelta?

Abbiamo visto insieme le migliori asciugatrici presenti sul mercato nel 2018. Sono tante le caratteristiche che caratterizzano questo elettrodomestico sempre più presente nelle nostre case. Sicuramente ti darà una grossa mano soprattutto nei mesi invernali durante i quali è difficile far asciugare i panni fuori casa. E poi, vuoi mettere poter riporre la maggior parte dei panni nell’armadio senza nemmeno doverli stirare?

Per poter decidere quale sia la migliore asciugatrice per te e per la tua famiglia ora hai tanti strumenti in più. Conosci il significato delle voci che trovi e che ti indicano le caratteristiche di un modello piuttosto che dell’altro. Con la nostra guida all’acquisto ti abbiamo dato anche dei suggerimenti su dove dirigere i tuoi interessi in base anche alla composizione del tuo nucleo familiare.

Prendi ora gli appunti che hai preso, torna sulle asciugatrici che ti abbiamo presentato. Non ti resta altro che completare l’acquisto. Tua moglie e tu stesso ne rimarrai entusiasta e non potrai più farne a meno.