Eccola finalmente…

Abbiamo impiegato 50 ore tra ricerche e test per aiutarvi a scegliere la soundbar più adatta a voi.

Ed avrete tutto in un colpo solo…

…niente più ricerche.

Questa è una lista esclusiva delle 10 migliori soundbar del 2018 che porterà l’audio del vostro televisore ad un nuovo livello.

Le migliori soundbar a confronto

Samsung-HW-K450-miniBose-Solo-5-miniYamaha-MusicCast-YAS-306-miniSony-HT-CT290-miniSamsung-HW-J250-mini
Soundbar1. Samsung HW-K4502. Bose Solo 53. Yamaha MusicCast YAS-3064. Sony HT-CT2905. Samsung HW-J250
premio-oro4
Scelta
d'autore

Migliore per ambienti più piccoli

Top di gamma

Più chiarezza nei dialoghi
best-seller6
Più
venduto
Potenza in Uscita300W30W120W300W80W
Numero di Canali2.1222.12.2
Vedi Prezzo Vedi Prezzo Vedi Prezzo Vedi Prezzo Vedi Prezzo
Clicca qui per leggere le recensioni dei prodotti #6-10.


1. Samsung HW-K450 – Scelta d’autore

Samsung HW-K450

Potenza in Uscita: 300W

Numero di Canali: 2.1

Volete migliorare la qualità sonora del vostro televisore senza dover spendere troppo? Questa  soundbar a 2.1 canali vi consentirà tutto ciò grazie anche al prezzo relativamente economico. Eviterete funzionalità a costo aggiunto dei modelli premium di Samsung ma avrete comunque alcune caratteristiche essenziali come il subwoofer wireless e le prese Bluetooth e HDMI.

Avrete l’accesso al sistema audio e gestirlo dallo smartphone tramite Bluetooth, dopo aver configurato la soundbar coi dispositivi desiderati, attivabili per ascoltare la vostra musica preferita. Sempre grazie al Bluetooth potrete inoltre collegarvi ad altri dispositivi wireless. Potrete dunque ascoltare musica dal vostro smartphone o PC con una migliore qualità audio.

Troverete inoltre una serie di cinque settaggi di equalizzazione come Standard, Music, Clear, Sports, Film e Notte nonché le impostazioni del volume dei bassi, medi e alti del subwoofer. Una modalità audio surround aggiunge un migliore senso di profondità e spazio nell’ambiente facendovi immergere dentro l’azione. Vi coinvolgerà totalmente e vi farà sentire parte di essa!

Con il ‘Wireless Rear Speaker’ potrete ampliare il vostro sistema e creare una audio surround. Potrete infatti ottenere un sistema a 4.1 canali per un’esperienza audio davvero coinvolgente. Grazie a ‘Sound Connect’ potrete collegare il vostro sistema home theatre al televisore, ottenendo un audio definito e maggiore effetto per godervi i vostri contenuti preferiti.

A differenza di altre soundbar prodotte da Samsung , la linea di questo articolo non ha nulla di appariscente o pignolo nel design, è una semplice barra rettangolare in stile neutro. La mancanza di abbellimenti permette di mimetizzarsi in modo discreto quando è collocato davanti alla TV. Una griglia in metallo con la quale è rivestita vi darà una sensazione di solidità.

Pro
  • Buona potenza audio in uscita
  • Codifiche audio Dolby Digital & DTS 2.0 supportate
  • Ingresso digitale HDMI disponibile
  • Effetto stereo immersivo
  • Modalità notte che comprime i picchi di volume
  • Subwoofer wireless attivo in dotazione
  • Staffe per montaggio su parete incluse
Contro
  • Subwoofer non molto potente
  • Volume non memorizzato dopo lo spegnimento

 2. Bose Solo 5 – Migliore per ambienti più piccoli

Bose Solo 5

Potenza in Uscita: 30W

Numero di Canali: 2

Per chiunque non possa usufruire di una stanza di ampie dimensioni per poter ricreare il suono dei migliori home theatre, nessun problema! La seguente recensione può fare al caso vostro. Il design di questa soundbar presenta la classica griglia di protezione frontale, mentre ai lati è dotata di rivestimento in plastica dura che ne diminuisce il peso ma anche la sua robustezza.

Sarà semplice eseguire l’installazione di questa soundbar che è stata costruita apposta per facilitare le cose quando dovrete eseguire la connessione di quest’ultima con la vostra TV. All’accensione del televisore la soundbar farà lo stesso. Con la funzione ‘Auto Wake’ la soundbar si spegnerà dopo un’ora di inattività per riattivarsi in presenza di segnale audio.

Questa soundbar offre un volume in uscita migliore se le dimensioni dell’ambiente in cui la utilizzerete non sono eccessive o cavernose. Da non escludere  la sua elevata qualità audio. Nonostante i bassi non raggiungono i livelli dei dispositivi di altri concorrenti della stessa fascia, il prezzo competitivo lo rende un articolo da considerare per chi non ha troppe pretese.

È disponibile con questa soundbar anche la connettività Bluetooth per potere riprodurre ed ascoltare la vostra musica preferita in streaming da qualsiasi dispositivo come smartphone e tablet. Inoltre grazie al pratico telecomando universale potrete tranquillamente agire da remoto non solo sui dispositivi connessi, ma anche sulla TV, sul modulo bassi e molto altro ancora.

Pro
  • Buon rapporto qualità prezzo
  • Telecomando universale per controllare dispositivi diversi
  • Articolo consigliabile per piccoli ambienti
  • Ottima resa audio stereo
  • Migliora la qualità audio del televisore
  • Disponibile la connessione in Bluetooth
Contro
  • Suono distorto ad alti volumi

3. Yamaha MusicCast YAS-306 – Top di gamma

Yamaha MusicCast YAS-306

Potenza in Uscita: 120W

Numero di Canali: 2

L’acquisto di una migliore soundbar può rappresentare una valida soluzione per tutti quelli che sono alla ricerca di un sistema audio facile da installare e che non occupi troppo spazio in casa. Questa soundbar è dotata di 2 subwoofer integrati e una piattaforma tecnologica creata da Yamaha. Infatti con MusicCast potrete avere il multiroom tra dispositivi e streaming audio.

Questa soundbar adotta la tecnologia ‘AirSurround Xtreme’ per un’uscita virtuale 7.1 ed è dotata di varie modalità per adattarsi ai contenuti riprodotti accessibili tramite l’applicazione dedicata. Inoltre è possibile attivare la funzione ‘Bass Extension’ per avere bassi più potenti e l’impostazione ‘Clear Voice’ per una chiara riproduzione dei dialoghi nei film o trasmissioni TV.

Il design di questa soundbar è molto tradizionale, con inserti in plastica lucida ed i condotti dei due subwoofer integrati. Se vorrete usarne uno esterno dovrete acquistarlo separatamente. Sul lato posteriore è presente un vano al cui interno sono alloggiati un ingresso ottico ed un ingresso coassiale per un’altra sorgente come ad esempio un lettore dischi Blu-Ray.

Inoltre avrete la possibilità di utilizzare il telecomando del televisore per controllare volume e alimentazione della soundbar ed una funzione per incrementare la qualità audio in Bluetooth. Questo dispositivo è in grado di accendersi automaticamente quando viene collegato ad un dispositivo tramite Bluetooth. Grazie a questo potrete inoltre collegarvi a delle cuffie wireless.

Pro
  • Uscita virtuale a 7.1 canali
  • Possibilità di multiroom con MusicCast
  • Doppio subwoofer integrato
  • Applicazione per gestire il dispositivo da smartphone
  • Possibilità di connettere diversi dispositivi tramite Wi-Fi
  • Migliora la qualità audio in Bluetooth
  • Soundbar dal design solido e compatto
Contro
  • Tonalità basse carenti
  • Ingresso digitale HDMI assente
  • Display assente su questa soundbar

4. Sony HT-CT290 – Più chiarezza nei dialoghi

Sony HT-CT290

Potenza in Uscita: 300W

Numero di Canali: 2.1

La semplicità è una caratteristiche che va sempre d’accordo con il design, quindi se siete alla ricerca di un dispositivo che renda più in potenza che in stile, questo articolo sarà quello giusto. Questa soundbar presenta la classica linea squadrata già vista innumerevoli volte su altri dispositivi. Vi garantiamo che ha tantissime sorprese da offrire a cominciare dal subwoofer.

Ciò che ci colpisce in un primo momento è la qualità della costruzione. Infatti questa soundbar si presenta come un’unità molto ben costruita che non sembra il classico pezzo di plastica economico. A proposito, grazie ai suoi 52mm si adatta perfettamente a qualsiasi ambiente, potrete addirittura montarla anche su di una parete sotto la vostra TV con estrema semplicità.

Questo articolo si classifica in una fascia prezzo conveniente, ciononostante questa soundbar riesce a sprigionare una potenza di circa 300 Watt, quantità buona per un setup di questo tipo. In termini di connettività, potrete riprodurre i vostri contenuti multimediali grazie al supporto Bluetooth ed un ingresso HDMI-ARC. Il resto è composto da ingressi ottici ed una porta USB.

In termini di qualità surround, la soundbar utilizza il sistema S-Force PRO Front Surround. Questo sistema mira ad una migliore esperienza teatrale mentre sarete comodamente seduti sulla poltrona del vostro salotto. Il subwoofer incluso in dotazione è piuttosto grande, ed è  composto da un cono da 5,25cm di diametro abbinato ad una cassa acustica più  altoparlante.

L’intera gamma delle frequenze è abbastanza rigogliosa, con dettagli e chiarezza dei suoni. Se inoltre vi starete chiedendo quanto sia buono il subwoofer, la risposta è molto semplice. Per essere una piccola unità a cono è comunque in grado di spostare una discreta quantità di aria che non strozza il resto dell’intervallo di frequenza, fondamentale per l’ascolto dei dialoghi.

Pro
  • Ingresso digitale HDMI-ARC disponibile in questa soundbar
  • Applicazioni per gestire il dispositivo da smartphone
  • Possibilità di gestire TV e dispositivo con un unico telecomando
  • Accensione/spegnimento contemporaneo con TV
  • Subwoofer wireless attivo in dotazione
  • Migliora la qualità audio del televisore
  • Soundbar dotata di display centrale
Contro
  • Posizione scomoda degli ingressi USB e ottico
  • Dimensioni del subwoofer troppo grandi

5. Samsung HW-J250 – La più venduta

Samsung HW-J250

Potenza in Uscita: 80W

Numero di Canali: 2.2

Per chi ha un budget limitato questa soundbar è l’ideale, col vantaggio principale che sta nel buon rapporto qualità prezzo. Difficile infatti trovare un prodotto ad un prezzo così competitivo nel 2018. Di questo modello colpiscono molto anche le dimensioni estremamente ridotte che lo rendono un articolo decisamente poco ingombrante, presentandosi infatti sottile e compatto.

Miglior vantaggio dal punto di vista delle connessioni è nel supporto Bluetooth. Esso permette di collegarvi al televisore in modalità wireless senza l’utilizzo di cavi ingombranti e fastidiosi. In questo modo avrete la necessita di dovere utilizzare un solo telecomando per potere accendere / spegnere e regolare entrambi i dispositivi, il tutto a vantaggio della comodità.

L’unico svantaggio che potreste riscontrare è che la funzione ‘TV Sound Connect’ che consente questo tipo di connettività è valida solo per chi già possiede un televisore Samsung. Dovreste controllare questa cosa anzitempo poiché solo i modelli più recenti sono compatibili, anche se la configurazione a 2 subwoofer rende questa soundbar decisamente interessante.

Questa soundbar sarà molto semplice da utilizzare. Potrete infatti sfruttare la comoda funzione ‘Auto Power Link’ grazie alla quale il dispositivo si accende e si spegne insieme alla TV. Molto utile si rivelerà anche l’applicazione dedicata, il miglior vantaggio consiste nel poter connettere lo smartphone al dispositivo in modalità wireless tramite Bluetooth ed ascoltare file audio.

Inoltre grazie all’applicazione potrete controllare con semplicità e rapidamente le impostazioni base e quelle personalizzate, potendo scegliere diversi effetti audio, cinema, musica e sport. Non manca la porta USB dove potrete connettere la vostra chiavetta ed ascoltare i file audio. Un ingresso analogico ed un altro per cavo ottico giustificano l’assenza di quello digitale HDMI.

Pro
  • Ottima soundbar se accoppiata a TV Samsung
  • Dialoghi più chiari con effetto Clear Voice
  • Soundbar dal design compatto
  • Buon rapporto qualità prezzo
  • Soundbar dotata di sistema antivibrazione
  • Staffe per montaggio su parete incluse
Contro
  • Ingresso digitale HDMI assente
  • Display assente su questa soundbar
  • Connessione tramite Bluetooth salta ogni tanto

6. Sony HTCT 390 – Ampia gamma di connessioni

Sony HTCT 390

Potenza in Uscita: 300W

Numero di Canali: 2.1

Il dispositivo presenta un sistema a 2.1 canali con design elegante ed unico. Questa linea  è stata concepita per evitare che il sistema non ostruisca il raggio d’azione del telecomando sul ricevitore della TV. Insieme alla soundbar in questione avrete a vostra disposizione anche un potente subwoofer esterno aggiuntivo che si occuperà di fornirvi basse frequenze migliori.

Potrete sfruttare un abbondante numero di impostazioni per home theatre tra cui una modalità notturna che ammorbidisce bassi ed acuti abbassandone il volume quando viene attivato. Nel complesso il suono prodotto da questa soundbar è abbastanza chiaro. Secondo le nostre opinioni ad ogni modo il miglior attributo di questo articolo riguarda la chiarezza dei dialoghi.

Questa soundbar fornisce connettività Bluetooth ma non ha il Wi-Fi. Questo significa che non potrete connettervi alla rete domestica per riprodurre musica o altri contenuti multimediali. Altre opzioni di connessione sono l’ingresso ottico e HDMI, quest’ultimo favorito in quanto può ricevere audio ad alta risoluzione, fornendo migliore qualità sonora durante la visione dei film.

Un’altra cosa che risalta nel design di questa soundbar è il display. Quando andrete a regolare il volume o le modalità audio, potrete visualizzare una scritta anziché serie di luci LED o altri meccanismi. Tutto questo renderà molto semplice la comprensione della modalità audio che starete utilizzando ed il livello in cui sono impostati il volume e tutte le altre caratteristiche.

Pro
  • Ingresso digitale HDMI-ARC disponibile
  • Disponibili le connessioni Bluetooth e NFC
  • Subwoofer wireless attivo in dotazione
  • Migliora l’ascolto dei dialoghi
  • Soundbar con design elegante
  • Display presente su questa soundbar
Contro
  • Audio in uscita non troppo potente

7. Sonos Playbar – Miglior dispositivo per espansione canali

Sonos Playbar

Potenza in Uscita: N/A

Numero di Canali: 3.0

Se siete alla ricerca di un sistema multifunzionale e potente, dovreste quindi dare un’occhiata a questa soundbar. Essa è infatti costruita con materiali di alta qualità che ne garantiscono la robustezza. Ottima sia per la riproduzione musicale sia per la visione di film, regala dei bassi impressionanti anche senza l’ausilio del subwoofer, dando migliore profondità al suono.

Collegare questo dispositivo sarà semplice, potendo poi gestire il tutto tramite un’applicazione per smartphone o con il telecomando. Per configurarla richiede un minimo di conoscenze tecniche. Infatti per poterla fare funzionare correttamente dovrete collegare la soundbar ad un router con l’utilizzo di un cavo ethernet ed anche alla vostra TV con l’utilizzo di un cavo ottico.

La qualità audio è la caratteristica migliore che distingue questo modello dalla concorrenza, dotato di ben sei driver e tre tweeter riesce difatti ad emulare un sistema sonoro 3.0 reale. La qualità della soundbar è ottima. Per ottenere il meglio da questo sistema sarebbe comunque necessario comporre almeno un 5.1 con subwoofer esterno e due satelliti posteriori aggiuntivi.

L’aspetto sottile di questa soundbar la rende ideale per essere posizionata di fronte alla TV oppure sulla parete (supporti compresi). Con 90cm di larghezza è consigliabile abbinarla a televisori fino a 42 pollici. La griglia frontale è completamente realizzata in alluminio, a differenza di articoli che si presentano con materiali in plastica di discreta qualità.

Nonostante le sue dimensioni avrete un suono potente e potrete creare un sistema multiroom a 3.1 o 5.1 canali se avrete casse della stessa marca come un subwoofer o diffusori posteriori. Riesce a diffondere un suono molto chiaro e dettagliato in maniera uniforme in tutto l’ambiente, soprattutto se andrete a posizionare il dispositivo davanti alla TV come suggerisce l’azienda.

Pro
  • Sistema multiroom espandibile
  • Applicazione per gestire soundbar da smartphone
  • Audio in uscita abbastanza potente
  • Modalità notte che comprime i picchi di volume
  • Bassi abbastanza potenti anche senza subwoofer
  • Connessione cablata tra dispositivi semplice
  • Soundbar con possibilità di montaggio su parete
Contro
  • Soundbar con prezzo decisamente troppo alto
  • L’audio non gestisce al meglio la codifica DTS

8. Philips HTL2163B/12 – Agostor numero di ingressi audio

Philips HTL2163B12

Potenza in Uscita: 120W

Numero di Canali: 2.1

Per chi volesse acquistare una soundbar e collegarci molti dispositivi elettronici, eccovi un buon compromesso per migliorare l’audio della TV e avere una moltitudine d’ingressi audio.  Il migliore vantaggio di questo impianto è la varietà d’ingressi disponibili. Avrete infatti modo di potere connettervi a questa soundbar con uno svariato numero di dispositivi elettronici.

Godetevi film e musica con audio Virtual Surround e bassi profondi mediante un solo cavo. Questa soundbar con subwoofer dedicato ottimizza il vostro sistema home theatre quando viene utilizzato con TV, lettori BD/DVD, console di videogiochi e lettori MP3. Ricordatevi che è una soundbar e non un sistema audio Hi-Fi, quindi potenza e la qualità audio sono discrete.

Un ingresso audio consente di riprodurre facilmente la vostra musica direttamente dai vostro smartphone, lettore MP3 o PC tramite un unico collegamento al vostro sistema home theatre. Basterà semplicemente collegare la soundbar al jack audio per ascoltare la vostra musica con una qualità sonora migliore.

Il sistema ‘Virtual Surround Sound’ consente di riprodurre un suono ricco con meno di cinque altoparlanti, riproducendo caratteristiche audio di un tipico ambiente a 5.1 canali. Qualsiasi dispositivo stereo si trasformerà in una sorgente audio surround multicanale estremamente realistica. Godrete così di un audio avvolgente senza dovere acquistare altoparlanti aggiuntivi.

Inoltre grazie al formato audio digitale Dolby Digital supportato da questa soundbar potrete sperimentare la miglior qualità dell’audio surround con effetti incredibilmente realistici. Grazie alla tecnologia Bluetooth potrete stabilire una connessione wireless affidabile a breve raggio e basso consumo verso altri dispositivi che supportano la stessa tecnologia.

Pro
  • Ottimo rapporto qualità prezzo
  • Ingresso digitale HDMI-ARC disponibile
  • Subwoofer wireless attivo in dotazione
  • Qualità audio molto chiara e nitida
  • Soundbar che dispone di molti ingressi audio
  • Codifica audio Dolby Digital supportata
  • Disponibile la connessione in Bluetooth
Contro
  • Potenza in uscita non troppo convincente

9. TaoTronics TT-SK15 – Scelta più economica

TaoTronics TT-SK15

Potenza in Uscita: 40W

Numero di Canali: 2.0

Se casa vostra non è molto spaziosa ma volete comunque ascoltare musica da un impianto sonoro di qualità, leggete la recensione di questa soundbar. Si tratta di un dispositivo da posizionare alla base della vostra TV. Un mix di efficienza e versatilità vi farà ascoltare in alta definizione i vostri programmi e musica preferiti con la qualità di un impianto home theatre.

Quattro altoparlanti all’interno di questa soundbar con potenza massima di 40W garantiscono un migliore suono dinamico ed energico sugli acuti e ben definito sulle basse frequenze. Il vero punto forte di questa soundbar è proprio la versatilità che lo contraddistingue. Questo vi permetterà di ascoltare il segnale audio stereofonico in alta qualità.

Dispone di un’entrata stereo RCA, un ingresso AUX ed un ingresso coassiale tramite il quale è possibile collegare una sorgente di segnale audio digitale. Avrete modo di selezionare le sorgenti direttamente dalla soundbar tramite i tasti presenti sulla superficie oppure da remoto tramite il telecomando incluso in dotazione.

Grazie alla tecnologia Bluetooth potrete inoltre riprodurre musica direttamente dal vostro smartphone o PC senza il bisogno di collegamenti diretti tramite cavi audio. Questa soundbar offre la possibilità di gestire contemporaneamente fino a 4 fonti sonore senza occupare spazio. Manterrà intatte le aspettative di fedeltà in termini di qualità da qualsiasi dispositivo.

Complessivamente questa soundbar risulterà un buon prodotto per potere ascoltare musica ad alta qualità con uno dei migliori rapporti qualità prezzo presenti sul mercato nel 2018.

Pro
  • Soundbar con prezzo relativamente economico
  • Dispositivo di facile installazione
  • Telecomando wireless in dotazione
  • Soundbar con design elegante e moderno
  • Migliora la qualità audio del televisore
  • Disponibile la connessione Bluetooth
Contro
  • Soundbar non adatta per l’ascolto di musica
  • Ingresso digitale HDMI assente

10. Panasonic SC-HTB8EG-K – Suono chiaro e cristallino

Panasonic SC-HTB8EG-K

Potenza in Uscita: 80W

Numero di Canali: 2.0

Spesso il kit di una soundbar è composto da due parti distinte, il subwoofer ed un altoparlante, questo dispositivo si presenta invece con un design semplice e molto facile da posizionare. Potrete ad esempio posizionare la barra sotto la vostra TV. Il sistema si adatta perfettamente ad un 32 pollici, in questo modo sembrerà che faccia parte del televisore stesso.

La qualità audio di questa soundbar si distingue per la sua potenza di 80W, riuscirete quindi ad ottenere fino a quattro volte la potenza originale di un televisore. Per potere ottenere un audio surround avreste bisogno di altri canali. La soundbar ne offre 2 discretamente potenti, che sicuramente non sono abbastanza se volete ottenere una configurazione home theatre.

Questa soundbar è dotata di connessione Bluetooth. Potrete infatti collegare tutto in modalità wireless ed usare il vostro smartphone senza doverlo collegare manualmente al dispositivo. Ciò vi darà modo inoltre di collegare il vostro home theatre ovunque vorrete purché la vostra TV abbia anch’essa una connessione Bluetooth, rendendo il tutto molto più estetico.

Per quanto riguarda le porte sono disponibili solo due ingressi, una analogico ed uno ottico. L’ingresso analogico verrà utilizzato per connettere uno smartphone senza Bluetooth, un lettore MP3 e molti dispositivi con uscita cuffie. Quello digitale serve invece per sfruttare appieno il suono di questa soundbar, senza la perdita della qualità audio e senza interferenze.

Pro
  • Soundbar con design sottile e poco ingombrante
  • Sonorità nitide e pulite
  • Applicazione per gestire soundbar da smartphone
  • Rapporto qualità prezzo soddisfacente
  • Migliora la qualità audio del televisore
  • Disponibile la connessione Bluetooth
Contro
  • Ingresso digitale HDMI assente
  • Subwoofer assente e tonalità basse carenti

migliori-soundbar

Come scegliere la migliore soundbar più adatta a voi?

Per potervi aiutare a prendere una decisione tra le migliori soundbar in commercio e le loro funzionalità, continuate a leggere questa guida all’acquisto per la miglior soundbar del 2018.

Abbiamo infatti creato una classifica dei maggiori fattori e parametri che secondo le nostre opinioni dovreste prendere in considerazione prima di decidere quale soundbar scegliere.

Soundbar attiva o passiva

Soundbar attiva o passiva

Il vantaggio principale di una soundbar attiva è il suo aspetto pulito, a scatola singola e facile installazione. Non avrete bisogno di altri accessori per farla funzionare a parte il subwoofer se ne avrete bisogno. Inoltre ci sono in commercio modelli moderni dotati di subwoofer interno.

Le soundbar passive d’altra parte sono come i diffusori tradizionali, dovrete quindi alimentarlo tramite un ricevitore audiovisivo o amplificatore. Non dispongono tra le altre cose di alcun ingresso oppure elaborazione del segnale digitale diversa dai connettori tradizionali.

La nostra opinione è di comprare questo tipo di soundbar se avrete bisogno di maggiore flessibilità rispetto all’amplificatore o ricevitore che desiderate utilizzare ed il numero delle sorgenti che desiderate collegare.

Numero di canali

Numero di canali

Volete una migliore soundbar in grado di riprodurre esperienze multicanale o vi accontentate dell’audio stereo delle sorgenti audio e dispositivi connessi? Questa opinione è molto importante poiché il numero dei canali che vorrete influenzerà anche sul costo della soundbar.

I dispositivi più economici vengono generalmente forniti con solo due canali stereo. Essi infatti possono funzionare in alternativa agli speakers presenti all’interno del vostro televisore. Questo tipo di soundbar vi darà inoltre la possibilità di ascoltare l’audio multicanale con codifica DTS o Dolby Digital, ma l’audio sarà stereo o al massimo in modalità surround virtuale.

In una soundbar con sistema a 3 canali in linea saranno separatamente uno centrale e due laterali, generalmente con un’opzione per collegare un diffusore audio surround aggiuntivo. Generalmente queste migliori soundbar sono di tipo passivo, ma ci sono anche modelli attivi.

Subwoofer

Subwoofer

Un altro aspetto da considerare è se volete un subwoofer integrato nella soundbar oppure no.

In genere il miglior consiglio è di utilizzare una soundbar con un subwoofer esterno. Il design piatto e piccolo con cui si presentano le rende esteticamente accattivanti, tutto questo però fa si che impossibile poter generare delle frequenze basse e medie inferiori.

Molte delle migliori soundbar attive hanno un subwoofer integrato mentre se desiderate acquistarne una passiva dovrete porvi la domanda su quale comprare da abbinare ad essa.

Se farete questa scelta, ci sono modelli di subwoofer con buone qualità disponibili sul mercato.

HDMI

HDMI

È difficile trovare in commercio a prezzi bassi le migliori soundbar con ingresso digitale HDMI.

La presenza di questo ingresso digitale non vi fornirà solamente una fonte audio aggiuntiva, ma consentirà anche il pass-through video dal vostro televisore. Se possedete una console per videogiochi o un lettore Blu-Ray è molto probabile che questi adoperino tecnologia HDMI.

Prendete in consiglio di utilizzare una soundbar con connessione HDMI per avere più opzioni.

Dimensioni della TV e posizionamento della soundbar

Dimensioni della TV

Inutile dire che dovreste assicurarvi dello spazio a disposizione prima di dover scegliere una soundbar, risulta inoltre importante se il vostro televisore è posizionato sopra di una mensola.

Potrete dunque optare per una soundbar con misure ristrette rispetto a quella del vostro televisore. Una soundbar che sporge oltre la cornice di questa risulterà davvero imbarazzante.

Se saranno l’estetica ed i dettagli le caratteristiche che  vi preoccupano maggiormente, allora sarebbe meglio scegliere una soundbar della stessa casa produttore della vostra televisione.

Cablato o Wireless?

Cablato o Wireless

Se credete che la miglior scelta sia di acquistare una soundbar che sia accompagnata con un subwoofer esterno, avrete la possibilità di scegliere tra i modelli a cablaggio oppure wireless.

Secondo le opinioni dei nostri esperti, tra le due opzioni è meglio optare per un dispositivo wireless. Questo vi consentirà di collocare il subwoofer in più punti all’interno del raggio d’azione della soundbar. Tuttavia questi ultimi sono molto più costosi rispetto ai modelli cablati.

Specifiche sonore: Decibel e Watt

Specifiche sonore

Se siete dei novizi in dispositivi audio, dovreste soffermarvi su alcuni parametri che riguardano il suono per capire meglio quali articoli sarebbero più adatto a voi e quali scartare in principio.

Partiamo dal Watt (W) che indica la conversione della potenza elettrica in energia; se ci avrete fatto caso, all’inizio di ogni recensione abbiamo scritto il valore della potenza di ogni soundbar.

È molto importante acquistare un accessorio audio che sia compatibile con il wattaggio elettrico di casa vostra. Il collegamento di un accessorio audio ad una fonte di alimentazione non compatibile potrebbe danneggiare irreparabilmente il dispositivo stesso.

Un’altra rilevante unità di misura è il Decibel (dB) che indica il livello volume dell’audio in uscita. Agostore è il livello di decibel della soundbar, più forte sarà il segnale acustico in uscita.

Conclusioni – Cosa aspettarsi dopo l’acquisto

Dopo aver letto questa guida all’acquisto con le recensioni delle 10 migliori soundbar siamo sicuri che vi sarete fatti un’idea su quale sarà il miglior articolo più adatto alle vostre esigenze.

Non è infatti semplice allestire un impianto audio nel proprio salotto, per questo motivo molte persone si affidano ad una migliore soundbar economica. Una soluzione sempre più diffusa e apprezzata dal mercato ed in grado di offrire in molti casi ottime prestazioni.

Le soundbar hanno conosciuto una diffusione enorme recentemente negli ultimi anni poiché migliorano notevolmente l’audio della TV che spesso non soddisfa gli utenti esigenti.

Acquistare una soundbar migliore non è semplice sia perché si deve valutare la qualità del suono sia perché bisogna trovarne una versatile e compatibile con i dispositivi che possedete.

Le questioni da valutare prima di comprare e successivamente installare un impianto audio di questo genere nel vostro salotto sono davvero molteplici e non sempre di facile giudizio. Si parte dal prezzo, passando per l’affidabilità e la qualità dei componenti fino alle caratteristiche riguardanti lo spazio che occupano i vari dispositivi che andrete a connettere.

Date nuovamente una lettura alle nostre recensioni se pensate di avere ancora diversi dubbi.